Guardaroba

5 consigli per liberare il tuo armadio in un giorno

Vi è mai capitato di arrivare a casa dopo una lunga giornata di lavoro e trovare quello che era una fila di vestiti ben sistemati ed ordinati per tipo/colore, trasformati in un mucchio di tessuti sparsi sul pavimento? Se ha ceduto la mensola o il porta abiti è crollato, è davvero giunto il momento di alleggerire il guardaroba. Se proprio non riesci a buttare quella maglietta preferita che ti ha fatto avere molto successo negli anni ’90, almeno mettila in una scatola e riponila in solaio.

Segui questi semplici consigli ed in men che non si dica libererai molto spazio e scoprirai abiti che non sapevi di avere.

Un po’ alla volta

Piuttosto che affrontare le fatiche tutte in una volta, recupera un borsone per portare i tuoi vestiti alla ONLUS più vicina a te ed ogni volta che ti passerà tra le mani un capo troppo logoro o che non metti più…metticelo dentro e non pensarci oltre.

Se non si adatta, non puoi indossarlo

Capita a tutti di aver comprato per sbaglio vestiti di taglia sbagliata, oppure che a ben guardare non ci stanno davvero bene. Pensa al piacere che darai alla persona che lo riceverà e potrà sfoggiarlo come avresti voluto fare tu. Mettilo nel borsone delle donationi!

Nuova stagione, nuove possibilità

Quando il tempo si riscalda o si raffredda, è l’occasione giusta per chiederti quali vestiti tra quelli che stai riponendo non sono stati indossati nemmeno una volta? Se non lo hai fatto quest’anno probabilmente non lo farai nemmeno il prossimo. Riduci questa inutile transumanza.

Utilizzare il metodo “più uno, meno uno”

Hai acquistato nuovi pantaloni? Grande! Ma mettili nell’armadio solo dopo averne rimosso un paio che raccoglie polvere. Se hai passato un pomeriggio a fare shopping e torni a casa con cinque capi d’abbigliamento, prenditi il tempo di controllare l’armadio e togliere altrettanti capi che non usi più.

Infine, fai una donazione!

Pensa a quanta gioia puoi donare regalando quello che non usi a chi gli darà nuova vita.
È sorprendente sapere quante persone buttano i loro vecchi indumenti perché non li reputano abbastanza buoni per essere donati ai meno abbienti, vi prego non gettateli mai in una discarica!
Se abitate a Milano e dintorni ecco alcuni centri che accoglieranno con piacere le vostre donazioni:

Post scriptum

C’è un ulteriore importante tema legato alla produzione e smaltimento dei vestiti, l’industria della moda è la seconda più inquinante al mondo e non possiamo più permetterci comportamenti sconsiderati a tal proposito. Da qualche tempo una serie di marchi di moda si sta evolvendo riconvertendo la propria politica di produzione e promuovendo il riciclo.

Per queste ragioni suggerisco a tutti di riflettere attentamente prima di acquistare e di contemplare l’ipotesi degli abiti usati.

Buona pulizia!

Se devi traslocare è molto probabile che avrai deciso di affidarti ad un’impresa specializzata. In questo caso, per evitare di trovarti costi che non avevi previsto, devi assolutamente richiedere preventivi chiari e dettagliati.

Nonostante ciò è possibile che alcuni servizi di cui potresti avere bisogno non siano inclusi nell’offerta ricevuta, pertanto ti chiedo di leggere attentamente la lista sotto riportata e, nel caso ti ritrovassi in una di queste situazioni, chiarisci anticipatamente i costi dell’eventuale servizio extra.

Imballaggi

Imballare e disimballare le supellettili non è solo l’operazione più dispendiosa in termini di tempo, è anche uno degli aspetti cruciali da affrontare prima di un trasloco. Se non proteggi ed imballi per bene i tuoi cari oggetti, rischi di danneggiarli durante il trasporto.

Se non hai abbastanza tempo o ti mancano i contenitori e le protezioni idonee, chiedi di farlo ai traslocatori che, oltre ad essere specializzati ed attrezzati per questi lavori, saranno anche responsabili per eventuali danni.

Fai anche attenzione agli oggetti particolarmente delicati o pregiati, se necessitano di essere maneggiati con cura particolare, assicurati che siano espressamente indicati nella lista del trasloco così come l’eventuale costo aggiuntivo.

In ogni caso verifica il prezzo, se non incluso nel preventivo, per la fornitura delle scatole.

Smontaggio e rimontaggio

Gli arredi più ingombranti vanno preparati per il trasporto smontandoli in parti facili da spostare e questo è un altro importante lavoro che potrebbe non essere incluso nella stima dei costi. Se decidi di farlo eseguire da terzi chiarisci bene i costi ed indica ciascun mobile da smontare. Se non hai dimestichezza con i lavori manuali, ti consiglio di delegare ad altri per non rischiare di danneggiare i tuoi preziosi arredi.

Oggetti impegnativi

Alcune parti del tuo arredo potrebbero presentare particolari difficoltà in fase di trsaporto, mi riferisco per esempio a quei mobili che non si possono smontare e le cui dimensioni o peso richiedono attrezzature ed accorgimenti speciali.

Parcheggio distante

Verifica la situazione sia di presa che di consegna per quanto riguarda la possibilità di parcheggiare i camion o furgoni nelle immediate vicinanze degli immobili. Se gli operai dovranno prevedere lunghi tragitti a mano per raggiungere gli immobili, questo comporterà quasi certamente un maggior costo. Nel caso in cui sia necessario riservare in anticipo il posto o richiedere al Comune una occupazione temporanea di suolo pubblico, concorda chi se ne occuperà ed a quali costi.

Trasporto verticale

Assicurati che nel preventivo siano chiari i piani in cui si trovano gli immobili e la presenza o meno di un ascensore utilizzabile come montacarichi. Se nell’offerta è già previsto l’uso di scale aeree il problema è risolto, diversamente ti potrebbero venire addebitati ingenti costi per il trasporto verticale manuale.

Stoccaggio in deposito

In molti casi non potrai effettuare il tuo trasloco nello stesso giorno e sarà necessario stoccare tutto o parte degli arredi e delle supellettili in un deposito. Calcola bene quanti giorni e quanto spazio avrai bisogno. Ti consiglio di aggiungere qualche giorno per sicurezza perché se la tua nuova dimora o ufficio necessitano di lavori di ristrutturazione, questi potrebbero subire dei ritardi imprevedibili.

Lavori straordinari

Se ti trovi nella situazione di spostare arredi dalle dimensioni più grandi delle finestre/porte esistenti, potresti essere costretto ad eseguire opere edili di supporto. In questi casi pianifica molto bene modalità e tempistiche delle assistenze perché qualsiasi ritardo che arrecherai all’impresa di traslochi ti verrà addebitato ed il conto finale potrebbe diventare molto salato!

Conclusioni

In generale ricorda che stai stipulando un contratto e come tale più questo sarà dettagliato, minore sarà il rischio di sorprese. A tal proposito chiedi che un incaricato faccia un sopralluogo per accertarsi di eventuali problematiche ed a tua impegnati a fornire informazioni precise.

Se senti il bisogno di farti aiutare prima di firmare chiedi ad un amico oppure, se ti sei avvalso di un mediatore immobiliare, coinvolgi quest’ultimo e… buon trasloco.

Il mercato immobiliare si sta progressivamente riprendendo dal crollo delle abitazioni degli anni passati, con bassi tassi di interesse e una disponibilità non sempre sufficiente.

Su internet si trovano strumenti per aiutare chiunque a farsi un’idea approssimativa del valore di un immobile, io stesso ne ho discusso abbastanza approfonditamente a più riprese, ma si tratta sempre di stime generali che vanno poi rapportate alla situazione specifica dell’immobile da valutare.

Ecco perché ti voglio indicare otto dei fattori più importanti che interessano il mercato immobiliare e che avranno certamente un impatto sul prezzo della tua casa.

Continua a leggere

Ristrutturare casa è un grande investimento, se stai facendolo con un occhio di riguardo alla futura rivendita, è bello sapere quali scelte alla lunga ti faranno guadagnare più soldi! Qui ci sono le 10 caratteristiche che, gli esperti sostengono, ti faranno vendere a migliori condizioni. Continua a leggere

Se hai deciso di vendere il tuo immobile, che tu stia autonomamente gestendo la pratica, oppure con l’ausilio di un agente immobiliare, è importante essere sempre pronti a mostrare casa nelle migliori condizioni. Nemmeno voi vorreste presentarvi ad un primo appuntamento galante con i capelli o gli abiti in disordine vero? Questo potrebbe essere un compito abbastanza semplice se hai seguito la mia guida, ma come gestire quelle situazioni in cui un potenziale acquirente chiede di fare un sopralluogo con poco preavviso?

Diciamo per prima cosa che accettare appuntamenti in tempi rapidi ed assecondando le disponibilità dei clienti aumenterà le vostre possibilità di vendita e questo dovrebbe farvi venire voglia di continuare a leggere…

Continua a leggere

Hai capito bene: ci sono cose che le persone in visita presso il tuo immobile non ti diranno mai! Che siano essi positivamente oppure per nulla interessati a ciò che stanno visionando, sapere cosa pensano al riguardo sarà un compito difficile ma allo stesso tempo molto importante.Allora cerchiamo di capire bene perché qualcuno, sen

za una ragione apparente dovrebbe mentirti o più semplicemente nasconderti le sue vere opinioni circa la tua casa.

Continua a leggere