Guardaroba

5 consigli per liberare il tuo armadio in un giorno

Vi è mai capitato di arrivare a casa dopo una lunga giornata di lavoro e trovare quello che era una fila di vestiti ben sistemati ed ordinati per tipo/colore, trasformati in un mucchio di tessuti sparsi sul pavimento? Se ha ceduto la mensola o il porta abiti è crollato, è davvero giunto il momento di alleggerire il guardaroba. Se proprio non riesci a buttare quella maglietta preferita che ti ha fatto avere molto successo negli anni ’90, almeno mettila in una scatola e riponila in solaio.

Segui questi semplici consigli ed in men che non si dica libererai molto spazio e scoprirai abiti che non sapevi di avere.

Un po’ alla volta

Piuttosto che affrontare le fatiche tutte in una volta, recupera un borsone per portare i tuoi vestiti alla ONLUS più vicina a te ed ogni volta che ti passerà tra le mani un capo troppo logoro o che non metti più…metticelo dentro e non pensarci oltre.

Se non si adatta, non puoi indossarlo

Capita a tutti di aver comprato per sbaglio vestiti di taglia sbagliata, oppure che a ben guardare non ci stanno davvero bene. Pensa al piacere che darai alla persona che lo riceverà e potrà sfoggiarlo come avresti voluto fare tu. Mettilo nel borsone delle donationi!

Nuova stagione, nuove possibilità

Quando il tempo si riscalda o si raffredda, è l’occasione giusta per chiederti quali vestiti tra quelli che stai riponendo non sono stati indossati nemmeno una volta? Se non lo hai fatto quest’anno probabilmente non lo farai nemmeno il prossimo. Riduci questa inutile transumanza.

Utilizzare il metodo “più uno, meno uno”

Hai acquistato nuovi pantaloni? Grande! Ma mettili nell’armadio solo dopo averne rimosso un paio che raccoglie polvere. Se hai passato un pomeriggio a fare shopping e torni a casa con cinque capi d’abbigliamento, prenditi il tempo di controllare l’armadio e togliere altrettanti capi che non usi più.

Infine, fai una donazione!

Pensa a quanta gioia puoi donare regalando quello che non usi a chi gli darà nuova vita.
È sorprendente sapere quante persone buttano i loro vecchi indumenti perché non li reputano abbastanza buoni per essere donati ai meno abbienti, vi prego non gettateli mai in una discarica!
Se abitate a Milano e dintorni ecco alcuni centri che accoglieranno con piacere le vostre donazioni:

Post scriptum

C’è un ulteriore importante tema legato alla produzione e smaltimento dei vestiti, l’industria della moda è la seconda più inquinante al mondo e non possiamo più permetterci comportamenti sconsiderati a tal proposito. Da qualche tempo una serie di marchi di moda si sta evolvendo riconvertendo la propria politica di produzione e promuovendo il riciclo.

Per queste ragioni suggerisco a tutti di riflettere attentamente prima di acquistare e di contemplare l’ipotesi degli abiti usati.

Buona pulizia!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *